v

IL TRATTAMENTO DI VERNICIATURA DEL LEGNO PER ESTERNO

Indicato per legno nuovo oppure per legno vecchio pulito fino al grezzo.

 

Questi che seguono, sono i semplici passaggi che consigliamo di eseguire per ottenere il migliore risultato estetico e funzionale nel trattamento del legno per esterno.

  1. Carteggiare il legno con carta abrasiva grana 180 e pulire la superficie.
  2. Applicare più mani di impregnante (Legnosan o Xiloval) per quante ne riesce ad assorbire il legno stesso. Quando la superficie appare lucida, significa che il legno per esterno è saturo di impregnante e si è cosi ottenuta la massima protezione del legno.
  3. Se si preferisce una superficie con l’aspetto cerato/satinato, applicare una mano di impregnante cerato (Legnosan Cera o Xiloval Cera) nella versione trasparente.

 

Con questo tipo di trattamento del legno per esterno (con solo impregnante), si ottiene una superficie “dall’aspetto naturale”. La protezione del legno è garantita dall’impregnante e la manutenzione nel tempo risulterà particolarmente semplice e sbrigativa: sarà sufficiente sgrassare con il Decerante (Pulitore per legno) o passare della carta abrasiva per togliere lo sporco superficiale ed applicare 1 o 2 mani di impregnante nella versione trasparente.

PROTEZIONE, DECORAZIONE E FINITURA DEL LEGNO PER ESTERNO

impregnante-ad-aspetto-lucido-satinato-1

CARATTERISTICHE DEGLI IMPREGNANTI
Aspetto naturale del legno per esterno – lucido oppure cerato/satinato 

Impregnante per esterno ad aspetto lucido – finitura “naturale” senza spessore superficiale.

Legnosan (impregnante a base acqua) e Xiloval (impregnante a base solvente)

Impregnante a protezione totale ad “aspetto lucido”, ideato appositamente per il trattamento di decorazione del legno per esterno anche in ambienti particolari quali mare ed alta montagna. Prodotto specifico ideato per il trattamento di tutti i manufatti di legno ai quali si vuole garantire un’ottima protezione dal degrado causato dagli agenti atmosferici, dalla muffa, dai funghi e dai parassiti.
Particolarmente indicato per il trattamento di porte, finestre, persiane, perline, balconi, sottotetti, gazebo, capanni, steccati, fioriere e per tutti gli oggetti, costruzioni e/o strutture di legno esposti all’acqua ed al sole.

Facile da applicare, penetra in profondità senza creare spessore superficiale ed è garantito dalla sua qualità professionale. Contiene resine e filtri speciali che proteggono il legno dai raggi ultravioletti e dalle intemperie; non sfoglia ma si consuma gradatamente nel tempo.
É formulato con pigmenti trasparenti; questa particolarità consente una colorazione omogenea della superficie e mette in risalto le caratteristiche sfumature naturali del legno per esterno.

Applicando più mani di impregnante fino a raggiungere la saturazione dei pori del legno (cioè legno che non assorbe più), si ottiene una superficie lucida, perfettamente protetta ed idrorepellente.
Con questo trattamento non si rende quindi necessaria l’applicazione di una vernice di finitura, l’aspetto estetico risulterà “ad effetto naturale” e la manutenzione nel tempo del manufatto di legno risulterà semplice e sbrigativa.

In fase di manutenzione non sarà necessario sverniciare; sarà sufficiente sgrassare o passare della carta vetrata per togliere lo sporco superficiale ed applicare un’altra mano di impregnante trasparente.

impregnante-cerato-ad-aspetto-satinato

Impregnante Cerato per esterno ad aspetto satinato – finitura “naturale” senza spessore superficiale.

Legnosan Cera (impregnante a base acqua) e Xiloval Cera (impregnante a base solvente)

Impregnante cerato a protezione totale ad “aspetto satinato”.
Oltre a possedere tutte le qualità dell’impregnante tradizionale, grazie alla cera contenuta, si ottiene una superficie del legno particolarmente morbida al tatto ed idrorepellente.
Questo aspetto è importante per l’estetica perché in assoluto è il modo “più naturale” di trattare il legno, ma anche perché la superficie non assorbe la polvere e risulta quindi di facile pulizia.

TRATTAMENTO DI FINITURA CON VERNICE

Per legno da esterno già trattato con impregnante

Se si preferisce un legno verniciato “come un mobile”, cioè con la superficie piena e corposa al tatto, dopo l’impregnante si può applicare anche 1 mano di vernice lucida o satinata ad alto spessore (Pinteco, Porte e Finestre, Sintival o Sintibark).

Questo trattamento di finitura con vernice per esterno ha una lunga durata nel tempo ma bisogna anche considerare che, nella futura manutenzione, sarà necessario carteggiare accuratamente per ottenere una superficie uniforme del legno prima di iniziare il trattamento di manutenzione/verniciatura.

vernici-a-finitura-brillante-satinato-opaco

CARATTERISTICHE DELLE VERNICI

Finitura del legno per esterno con un aspetto brillante

Vernice trasparente che ravviva il colore del legno:
Pinteco lucida – vernice a base acqua
Sintival lucida – vernice a base solvente
Sintibark – flatting a base solvente

Con l’applicazione della vernice si lascia sulla superficie una pellicola protettiva che isola il legno per esterno.

Applicando la vernice ad alto spessore, si ottiene una superficie piena e corposa che risulta particolarmente morbida al tatto ed idrorepellente, che non assorbe la polvere e resta quindi facile da pulire.

vernici-finitura-satinato-cerato
sintival-cera-vernice-satinata

Finitura del legno per esterno con un aspetto satinato/cerato

Vernice trasparente che ravviva il colore del legno:
Porte e Finestre e Pinteco satinata – vernice a base acqua
Sintival Cera – vernice a base solvente

Oltre a possedere tutte le qualità della vernice lucida, grazie alla cera contenuta, con la vernice satinata si ottiene una superficie particolarmente morbida al tatto ed idrorepellente.

Questo aspetto è importante per l’estetica perché in assoluto è il modo “più naturale” di trattare il legno per esterno.
N.B. Quasi tutti i serramenti, in origine, vengono verniciati con una vernice satinata/cerata.

Inoltre, la superficie “cerata” non si sporca perché quando piove la pioggia “scivola” con estrema facilità, eliminando quindi anche la polvere che può sporcare il legno.

Il Trattamento del Legno per Esterno

LA SCELTA DEL PRODOTTO VERNICIANTE PIU’ INDICATO PER IL TRATTAMENTO DEL LEGNO PER ESTERNO: A BASE ACQUA OPPURE A SOLVENTE?

I prodotti vernicianti hanno caratteristiche tecniche differenti ed in base a queste differenze, si può motivare la scelta del prodotto più indicato:

  • Il prodotto a base acqua è antingiallente e non altera il colore originale del legno per esterno.
    Applicando 1 o 2 mani di prodotto all’acqua trasparente, il legno mantiene comunque il suo colore originale come se fosse grezzo.
    Applicando invece il prodotto a base solvente, il colore del legno per esterno diventa più intenso (come se fosse effetto bagnato), perché il prodotto a base solvente ha comunque un colore paglierino.
  • I prodotti a base acqua hanno un odore molto leggero e 2 ore dopo l’applicazione non rilasciano alcun odore se non quello del legno umido.
    I prodotti a base solvente hanno un odore pungente che si riscontra per 6/12 ore anche dopo l’applicazione; inoltre l’odore delle resine delle vernici a base solvente può rimanere percettibile anche per più giorni dopo l’applicazione del prodotto.
  • Tutti i prodotti vernicianti, sono formulati per essere applicati alla temperatura di 20°C con umidità relativa del 60%.
    Quando ci si allontana da questi valori (temperatura sotto i 10°C o sopra i 30°C, oppure nel caso di umidità elevata) si consiglia l’uso di prodotti a base solvente.
  • I prodotti a base acqua, applicati in condizione climatica accettabile, asciugano velocemente: un ciclo completo di verniciatura con vernici per legno a base acqua richiede 2 giorni mentre il trattamento con vernici per legno a base solvente richiede 4 giorni.