La manutenzione del legno per esterni

Per chi si avvicina per la prima volta alla cura delle superfici lignee il trattamento di manutenzione del legno per esterno può sembrare una procedura lunga e complessa che necessita di particolari competenze.

In realtà, se si scelgono prodotti di alta qualità e si seguono con attenzione le istruzioni d’uso, chiunque può ottenere facilmente ottimi risultati estetici e funzionali.

Inoltre, in commercio si possono trovare vernici per legno e impregnanti che semplificano le operazioni di manutenzione. Ad esempio, la vernice protettiva Porte e Finestre di Veleca si può applicare sui serramenti di legno senza smontarli perché, grazie alla sua consistenza gelatinosa, è una vernice che non cola anche se viene applicata su superfici posizionate in verticale.

La preparazione della superficie in legno

La prima cosa da fare quando si decide di procedere con la manutenzione di un qualunque oggetto di legno è carteggiare seguendo la direzione della venatura e poi pulire la superficie.

La carteggiatura è importante perchè una superficie pulita e senza imperfezioni rende facile la stesura e consente un ottimo ancoraggio della vernice.

Il trattamento di protezione con l’impregnante

Se il legno non ha più la protezione superficiale della vernice oppure il colore non è più uniforme, può servire applicare un impregnante protettivo come Legnosan, un prodotto a base acqua che garantisce alla superfice trattata un’eccellente protezione dagli agenti atmosferici.

Atossico e inodore è un impregnante ideato per il trattamento protettivo di porte, steccati, fioriere, travi, persiane, finestre e manufatti in legno.

Il trattamento di finitura del legno

Dopo aver trattato il legno per esterni con un impregnante, per ottenere una superficie più piacevole al tatto e dall’aspetto lucido oppure satinato/cerato, si può applicare una vernice trasparente di finitura.

Pinteco, la vernice protettiva all'acqua

Pinteco è la vernice per legno che consigliamo anche ai principianti per il trattamento di finitura (se si decide di applicarla a pennello è già pronta all’uso). Saranno necessarie al massimo due mani del prodotto e basterà passare il pennello, subito dopo l’utilizzo, con acqua per pulirlo. Questa vernice protettiva non ingiallisce, si consuma lentamente nel corso degli anni, è inodore e a base acqua.

Tutte queste caratteristiche la rendono perfetta anche per l’applicazione all’interno della casa.

Pubblicato il 06/10/2021
 Torna al BLOG

Teniamoci in contatto!

gentile sig. sig.ra